1 giugno – Giornata Mondiale Genitori – Giornata del Latte

 1 giugno cade oggi la Giornata mondiale dei Genitori, proclamata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite con risoluzione del 2012 per onorare  i genitori in tutto il mondo.

La giornata mondiale offre un’opportunità per apprezzare tutti i genitori in tutte le parti del mondo per il loro impegno altruista nei confronti dei bambini e il loro sacrificio a lungo termine per alimentare questo rapporto.

Fin dagli anni ’80, l’importante ruolo della famiglia è diventato sempre più importante è degno di attenzione per la  comunità internazionale.

L’Assemblea Generale ha adottato una serie di risoluzioni e ha proclamato l’Anno Internazionale della Famiglia e la Giornata Internazionale delle Famiglie.

Sottolineando il ruolo fondamentale dei genitori nell’allevamento dei bambini, la Giornata Mondiale dei Genitori riconosce anche che la famiglia ha la responsabilità principale per la cura e la protezione dei bambini nonché per lo sviluppo completo e armonioso della loro personalità.

I bambini dovrebbero crescere in un ambiente familiare e in un’atmosfera di felicità, amore e comprensione è un loro diritto.

 

*^*^*^*

1 giugno tutto il mondo si veste di bianco per celebrare la GIORNATA MONDIALE DEL LATTE patrocinata dalla FAO ed istituita nel 2001 per sensibilizzate tutti i popoli sull’importanza e sul ruolo che questo alimento primordiale riveste.#Latte
Il latte rappresenta il primo alimento nella vita dell’uomo e contiene tutti gli elementi essenziali alla crescita ed allo sviluppo del nostro organismo. Sono presenti proteine, con una notevole quantità di amminoacidi, carboidrati come il lattosio, grassi, calcio, fosforo, magnesio, zinco, rame e le vitamine A, C, D, E, K e molto altro ancora.

E’ necessario per tutti, non solo i bambini,  assumere quotidianamente una quantità di latte parti a tre porzioni da 125 gr., anche sotto forma di yogourt e derivati.f

Alle origini, l’uomo adulto però non era in grado di digerire il latte, in particolare il lattosio. E’ stata necessaria una mutazione genetica che ha consentito all’uomo adulto di mantenere l’enzima lattasi necessario per digerire il lattosio, lo zucchero del latte. La mutazione non è avvenuta in modo uniforme in tutto il mondo, ma varia di molto per individuo e per etnia.

La selezione della specie ha favorito la presenza sempre maggiore di individui in grado di digerire il latte quando i popoli si sono dedicati all’allevamento ed alla pastorizia, consentendo così di utilizzare i prodotti degli animalòi allevati.

Anche ai giorni nostri vi sono ancora persone che non tollerano il lattosio, in quanto privi o carenti dell’enzima ‘lattasi’ necessario per digerire lo zucchero del latte e dei latticini, proprio come succedeva ai nostri antenati.

E’ un alimento indispensabile ad alta denistà nutrizionale, ma a bassa densità energetica perchè in 100 gr. di latte intero vi sono 64 kcalorie e in quello scremato solo 36.

Con questa giornata si vuole ricordare che il latte è un alimento fondamentale per la nutrizione, perché è ricco, nutriente e facilmente accessibile. A livello economico, poi, è fondamentale per la sopravvivenza di 750 milioni di persone: tante sono, infatti, quelle che vivono solo grazie all’allevamento di animali da latte.

Un semplice e prezioso alimento che costa molto poco in confronto alle sostanze che contiene.

*^*^*^*

1/6/1915, cento anni fa sul quotidiano Daily Telegraph viene messo imagein vendita il monumento nazionale di STONEHENGE, uno dei monumenti più rappresentativi della Gran Bretagna.

Cento anni fa veniva posto in vendita senza alcun clamore mediatico, solo,un piccolo trafiletto sul Daily Con la notizia che Stonehenge viene messo in vendita come parte della tenuta di Amesbury Abbey.

 Si specifica che il cerchio di pietre verrà tutelato con opportune misure per proteggerlo nell’interesse della nazione, ma non si specifica se l’acquirente lo deve lasciare nello stesso posto o se può trasportarlo, magari in America.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *