11 giugno … oggi anni fa – Giornata Mondiale del Vento A #EXPO2015 Giornata Nazionale della Santa Sede

11 giugno viene da alcuni anni indicato come GIORNATA DEL VENTO giornata dedicata in tutto il mondo alla celebrazione del vento e dell’energia eolica. Il Wind Day vuole diffondere l’utilizzo del vento per tutelare il pianeta Terra. In particolare la Giornata verrà festeggiata dall’ANEV con un convegno istituzionale dal titolo  “Eolico italiano: costi e benefici” che fará il punto sul quadro normativo e regolatorio del comparto eolico, con la partecipazione di importanti personalità del settore e con il  Premio Giornalistico ANEV. 

Il premio vuole promuovere un’informazione corretta, contrariamente a quanto spesso si legge tra le testate giornalistiche, sull’energia eolica e la sostenibilità ed efficienza energetica.

.

11 giugno, a #EXPO oggi è il giorno dedicato alla SANTA SEDE  e l’evento si articolerà sui due temi principali della partecipazione “Non di solo pane” la

Padiglione Santa Sede a EXPO2015

Padiglione Santa Sede a EXPO2015

mattina e “volti della terra – Laudato si’, mi’ Signore, per sora nostra matre terra” al pomeriggio.

La giornata rappresenta un buon motivo per visitare il Padiglione della Santa Sede, e ledere le pareti esterne con la rievocazione del tema di partecipazione “Non di solo pane” attraverso la frase biblica “Dacci oggi il nostro pane” riportata in 13 lingue. Una la tenda gialla è l’ingresso dello spazio espositivo, che è tutto condensato in un’unica sala che colpisce per la sua bellezza artistica. Sulla parete opposta è esposta la tela originale dell’Ultima Cena del Tintoretto. Cuore della visita è l’enorme tavola al centro della sala, una superficie multimediale sulla quale sono proiettate le immagini di tutti i contesti della vita quotidiana in cui si usa il tavolo. E … Molto altro da scoprire ed ammirare.

Questo l’inno Pontificio dalla Santa Sede 

.
11 giugno 1184 A.C. segna la data della GUERRA DI TROIA  secondo EratosteneL padre della storia. Questa data fu spesso oggetto di calcoli sin

Cavallo di Troia - TROJAN Horse

Cavallo di Troia – TROJAN Horse

dall’antichità e molti studiosi se ne occuparono. Finì per essere  fissata all’autorevole datazione di Eratostene, un intellettuale che si guadagnò il posto di bibliotecario nella famosa Biblioteca di Alessandria. Una guerra tra mito e leggenda, combattuta tra gli achei e la potente città di Troia per il controllo dell’Ellesponto.

Secondo la tradizione gli antichi greci entrarono a Troia servendosi di un finto cavallo e la conquistarono definitivamente dopo ben 9 anni di guerra.
Da qui il nome ‘TROJAN HORSE’  assegnato ad un diabolico  programma che rovina i computer e che installiamo noi stessi senza accorgerci. Le sue funzionalità sono infatti nascoste all’interno di un programma apparentemente utile; è dunque l’utente stesso che installando ed eseguendo un certo programma, inconsapevolmente, installa ed esegue anche il codice trojan nascosto.
Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *