12 agosto … – Giornata Internazionale della Gioventù #YouthDay- festa della Mamma oggi a #EXPO2015

12 agosto si celebra oggi la Giornata Internazionale della Gioventù (IYD) come dichiarato dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Il tema di quest’anno è “I giovani e l’impegno civico”.

La Giornata Internazionale della Gioventù è stata istituita per dare importanza e voce ai giovani di tutto il mondo e viene celebrata al Palazzo di Vetro delle Nazioni Unite a New York, una celebrazione dell’energia, immaginazione ed iniziative dei giovani ed un riconoscimento del loro apporto cruciale per la partecipazione e la promozione di pace e sviluppo.

Oltre  all’evento presso il Palazzo di Vetro delle Nazioni Unite, ci sono manifestazioni in tutto il mondo che mettono in risalto le possibilità e le sfide che i giovani incontrano nei vari paesi e aree del mondo.

Un modo per partecipare a questa giornata è quello di condividere le foto più significative della giornata con gli  #YouthDay

 

.

12 agosto nel Padiglione Thailandia una festa assai speciale oggi, la Festa della Mamma. Il sito espositivo sarà arricchito da decorazioni floreali, mentre

#Thailandia a # #EXPO2015

#Thailandia a # #EXPO2015

dalle 18 si svolgerà un laboratorio aperto a tutti in cui si imparerà a realizzare un biglietto d’auguri con fiori di gelsomino.

Thailandia è pronta a festeggiare a Expo la Giornata della Mamma, che nel paese asiatico si celebra il 12 agosto. Per l’occasione sono state preparate decine di ghirlande di gelsomini, simbolo di questa tradizione. Questa celebrazione coincide con un altro evento molto importante per la Thailandia, il compleanno di Sua Maestà la Regina Sirikit, che è la madre della nazione.

La ghirlanda di gelsomino è il regalo che ogni 12 agosto i thailandesi danno alle loro madri. A Expo il Padiglione della Thailandia celebra questo giorno con numerose iniziative. Tra le altre, queste: biglietti d’amore per la mamma e origami del fiore di gelsomino.

 La Festa della Mamma al Padiglione Thailandia vedrà il suo apice con lo spettacolo delle ore 21 in cui sarà eseguita la Thai Royal Blessing Dance, danza propiziatoria che augura lunga vita e salute alla regina, considerata la madre di tutta la nazione.

 

.

12 agosto 1866 viene sottoscritto l’ ARMISTIZIO DI CORMÒNS  che stabilì la fine delle ostilità tra il Regno d’Italia e l’impero Austro-Ungarico nel corso della terza guerra di indipendenza e portò, il 3 ottobre dello stesso anno, alla pace di Vienna.

Centenario dell'Armistizio 12/8/1866

Centenario dell’Armistizio del 12/8/1866

Le trattative erano iniziate il 5 agosto a Cormons, presso l’abitazione del podestà conte Camillo della Torre. L’Italia era rappresentata dal generale conte Agostino Petitti Bagliani di Roreto e l’Austria dal generale barone Carl Möring, quado il 12 agosto fu firmato a Cormòns (Gorizia) l’armistizio che pose fine ad una della pagine più controverse del Risorgimento italiano la Terza guerra d’indipendenza italiana.  La Prussia e Austria arrivErmanno alla firma del Trattato di Praga il 23 agosto, lasciando però in sospeso il problema dell’Italia. La Pace di Vienna del 3 ottobre dello stesso anno sancirà ufficialmente la pace tra i contendenti ed il passaggio del Veneto dall’Austria all’Italia.

L’armistizio congelava la situazione militare in atto, con gli italiani fino alle porte di Gradisca, ma con gli austriaci ancora saldamente arroccati nel quadrilatero ed in altre fortezze e rientrati a Villesee, italiana per soli 15 giorni. . L’annessione del Veneto e del Friuli era rinviata nel tempo e avverrà solo dopo la pace di Vienna.

Nel 1966 sulla facciata di quella che ora è la casa Tomadoni venne apposta alla presenza del Presidente della Repubblica Giuseppe Saragat una lapide a ricordo della firma dell’armistizio che per la storia è diventato l’Armistizio di Cormons.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *