15 agosto – Buon Ferragosto – #Festadelgelato a #EXPO2015

15 agosto è in Italia noto come FERRAGOSTO, dal nome della festa Romana Feriae Augusti (riposo di Augusto) istituita nell’8 a.C. per la celebrazione delle ferie in onore dell’imperatore Augusto; anticamente cadeva il 1º agosto e la collocazione attuale è dovuta alla volontà della Chiesa per fare coincidere la ricorrenza laica con il giorno liturgico dell’Assunzione di Maria.

Il termine feriae Augusti  indicava una festività istituita da Augusto nel 18 a.C. E che si aggiungeva alle esistenti e antichissime festività cadenti nello stesso mese, come i Vinalia rustica o i Consualia, per celebrare i raccolti e la fine dei principali lavori agricoli. L’antico Ferragosto aveva lo scopo di collegare le principali festività agostane e concedere un periodo di riposo, anche detto Augustali, dopo le grandi fatiche delle settimane precedenti.

Nel corso dei festeggiamenti, in tutto l’impero si organizzavano corse di cavalli e gli animali da tiro, buoi, asini e muli, venivano dispensati dal lavoro e agghindati con fiori.

Tali antiche tradizioni rivivono oggi, pressoché immutate nella forma e nella partecipazione, durante il “Palio dell’Assunta” che si svolge a Siena il 16 agosto. La stessa denominazione “Palio” deriva dal “pallium“, il drappo di stoffa pregiata che era il consueto premio per i vincitori delle corse di cavalli nell’Antica Roma.

Nell’occasione, i lavoratori porgevano auguri ai padroni, ottenendo in cambio una mancia: l’usanza si radicò fortemente, tanto che in età rinascimentale fu resa obbligatoria nello Stato Pontificio.

FERRAGOSTO non è una festa per tutto il mondo, negli USA ad esempio oggi è un giorno qualunque, mentre in altre nazioni vi sono altri festeggiamenti.

.

15 agosto ad #EXPO2015 oggi è la FESTA DEL GELATO, una dolce festa con tante iniziative per tutti i gusti, è proprio il caso di dirlo.

In programma molte attività speciali, sorprendenti, fresche e gustose, a cura

#FestaDelGelato

#FestaDelGelato

dei Partner e dei Padiglioni dei Paesi partecipanti. In una stagione così calda, una #EXPO dedicata al cibo non poteva non prevedere una ricchissima offerta di una preparazione gastronomica fresca, dolce, piacevole e gradita come il gelato, vero e proprio alimento simbolo dell’estate.

Durante questi mesi di #EXPO sono stati presentati diversi gusti nuovi, strani e speciali come la bruschetta tricolore, un gelato al pomodoro, al pesto e all’aglio, lo zafferano greco, il pomodoro molecolare, il gelato al formaggio e alla mortadella. Altri assaggi di gelati che meritano attenzione sono gusti inediti o in edizione speciale e limitata come quello  del gelato al dattero del Bahrain, il gelato al baobab dell’Angola, il gelato al riso con lo zafferano di Davide Oldani, il gelato alla Nutella, il gusto Foody, il My Magnum personalizzabile, il gusto al Grana Padano, la vaniglia di Israele, il gusto cremino, la granita di melone bianco.
È online su ExpoNet, il magazine di Expo 2015, lo speciale con le prove d’assaggio e le foto.

 I punti di ristoro dove a ogni ora ci si può fermare a rinfrescarsi sono molti. Diversi Padiglioni di vari Paesi offrono gelati nei loro bar e ristoranti a fine pasto.

E se non siete ad EXPO, provate a fare il gelato a casa con questa ricetta che non richiede macchine o attrezzature speciali …

.

15 agosto 1945 il Giappone annuncia la resa incondizionata che verrà formalizzata il 2 settembre con una cerimonia ufficiale tenutasi nella Baia di

Uno dei baci più famosi, la fine della guerra, 15 agosto 1945

Uno dei baci più famosi, la fine della Seconda guerra, 15 agosto 1945

Tokyo a bordo della corazzata Statunitanse Missuri.

È la Giornata della vittoria sul Giappone, ricordata nei paesi anglofoni come Victory over Japan Day o con la sigla V-J Day, od anche come Victory in the Pacific Day o V-P Day. 

La data segna la fine effettiva della Seconda guerra mondiale. Il termine è stato utilizzato sia per il giorno in cui è stato dato l’annuncio della resa giapponese, nel pomeriggio del 15 agosto 1945(14 agosto negli USA), come pure per la data della cerimonia ufficiale della resa  il 2 settembre 1945.

In Giappone, il giorno è di solito noto come Shuusen-kinenbi, che significa letteralmente il “giorno della memoria per la fine della guerra”, tuttavia il nome ufficiale utilizzato per la commemorazione è “giorno di lutto per la guerra di morti e di preghiera per pace”. Il nome ufficiale è stato adottato nel 1982 con un decreto emesso dal governo giapponese.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *