15 aprile … oggi anni fa – Giornata Internazionale malattia di Pompe o Glicogenosi

15 aprile dedicato ad una malattia rara, cronica e debilitante è la GIORNATA INTERNAZIONALE DI POMPE, per sensibilizzare sulla Malattia di Pompe o Glicogenosi di tipo II.  “È una patologia neuromuscolare che colpisce circa 10.000 individui nel mondo e circa 300 persone in Italia. La Malattia di Pompe è dovuta all’accumulo lisosomiale ed è caratterizzata dal mancato smaltimento del glicogeno, la riserva energetica dei muscoli. A causa del difetto di un enzima, il glicogeno si accumula e danneggia il cuore, i muscoli di gambe e braccia e quelli della respirazione. I bambini colpiti dalla malattia sono caratterizzati principalmente da ipotonia muscolare e ingrossamento del cuore e la morte in genere interviene entro il primo anno di vita per insufficienza cardiaca. I malati che superano i due anni sono invece costretti in carrozzina e, nei casi più gravi, devono usare un supporto meccanico per respirare. La progressione della malattia si caratterizza diversamente in base all’età di esordio.”

 Elenco delle manifestazioni e delle località dove si possono trovare i braccialetti verdi con la scritta ‘togher we are starong‘ finanziare la ricerca su questa malattia.

 

Titanic15/4/1912 il Transatlantico britannico TITANIC si spezza in due tronconi ed affonda dopo essere entrato in collisione con un iceberg . Il Titanic era il meglio della tecnologia navale di quei tempi ed era il più grande e lussuoso transatlantico del mondo. Durante il suo viaggio inaugurale da Southampton a New York, entrò in collisione con un iceberg alle 23:40
domenica 14 aprile, si spezzò in due parti e due ore dopo era già affondato provocando 1518 morti tra passeggeri ed equipaggio. Solo 705 persone si salvarono.

15/4/2010 – Il vulcano islandese Eyjafjallajkull, erutta eEyjafjallajkull produce una nube di ceneri che copre buona parte dei cieli d’Europa. Il traffico aereo viene bloccato . Negli aeroporti di tutti i paesi europei, ma in particolare Regno Unito, Irlanda, Danimarca, Norvegia, Belgio, Francia, Germania, e Italia si verificano grossi disagi tra i passeggeri che non possono imbarcarsi sui voli prenotati e per diversi giorni c’è il caos totale. E anche io ne rimango coinvolta perchè devo prendere il volo da Venezia a Brindisi assieme a Ilaria che, all’Università di Lecce, conclude la Specializzazione in Archeologia. la mattina del 19 aprile non si sa ancora se i voli ci saranno o meno, l’aeroporto di Venezia è assediato da viaggiatori in attesa da giorni del loro volo. Io con la mia stampella sfilo davanti a tutti e mi imbarco su uno dei primi pochi voli in funzione. Ilaria non si fida e, temendo di non arrivare in tempo alla laurea, preferisce farsi 12 ore di treno. Io prendo l’aereo su cui solo quasi sola, arrivo a Brindisi e con la macchina a nolo vado a Lecce in perfetto orario per mezzogiorno. Alla sera vado a prendere Ilaria in stazione con i pasticciotti.

 

LEONARDO DA VINCI  15/4/1452 Nasce a Vinci Leonardo dalla relazione tra il notaio Ser Piero da Vinci e Caterina, una popolana non degna di un notaio, destinato a ben otre nozze. Il padre di Piero, Antonio, nonno di Leonardo ne annota la nascita nel ‘diario di famiglia’ con tutte le precisazioni su ora, testimoni di battesimo, celebrante ecc. Viene battezzato nella chiesa di S. Bartolomeo, senza la presenza del padre e della madre in quanto non sposati. Il padre Piero sposerà poi una nobildonna da cui non avrà figli e Leonardo verrà allevato nella casa paterna ed istruito dapprima a Vinci e poi a Firenze. Il padre rimase vedovo e si sposò per la seconda volta, ma anche da questo matrimonio non ebbe figli. Nuovamente vedovo con la terza moglie Margherita ebbe finalmente sei figli, fratellastri di Leonardo. Ancora vedovo, il padre si sposò per la quarta volta e generò altri sei figli, quando nacque l’ultimo fratellastro Leonardo aveva già 46 anni.

15 aprile compleanno di Ilaria

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *