16 maggio – Celiachia, malattia o moda ?

Celiachia

Il 16 maggio viene celebrata  la Giornata Mondiale della Celiachia, per richiamare l’attenzione sui temi inerenti la celiachia spesso sottovalutata, con iniziative dai contenuti semplici, fruibili da tutti ed efficaci. L’obiettivo è quello di diffondere la conoscenza della celiachia e dell’alimentazione senza glutine al fine di garantire un diritto indispensabile, la completa e corretta integrazione dei celiaci nel contesto sodiale.

La CELIACHIA o Malattia Celiaca è un’infiammazione cronica dell’intestino tenue, provocata dall’ingestione di glutine in soggetti geneticamente predisposti.

Il glutine è una componente proteica dei cereali presente nel frumento e in alcune varietà di cereali quali farro, spelta, triticale, orzo e segale. La funzione principale svolta da questa proteina, è quella di “collante”, in pratica tiene insieme la farina di grano per consentirne la panificazione.

Le intolleranze al glutine sono diverse e si distinguono in: celiachia, allergia al frumento e sensibilità al glutine non celiaca. In particolare, nel caso della celiachia e della sensibilità al glutine non celiaca, i sintomi sono molto simili ed i più frequenti sono gonfiore addominale, stato di malessere generale e emicrania.

Ma attenzione alle mode, adesso sembra che tutti siano celiaci e sono proliferati i prodotti senza glutine, che non sono assolutamente necessari se non per chi è veramente ammalato. È un mercato, quello in ascesa negli ultimi anni, grazie anche ad alcune celebrità statunitensi che non sono celiache, ma consumano prodotti senza glutine, convinte di guadagnare così in salute e restare in forma più facilmente.

I dati scientifici più recenti dimostrano che è un errore che sta contribuendo a far dilagare la dieta senza glutine. Ogni anno, nel nostro Paese, si spendono 320 milioni di euro. Chi mangia gluten-free, ma non è celiaco, pensa di dimagrire o guadagnare benessere, ma si tratta di falsi miti. Infatti mangiare senza glutine perché non è celiaco può danneggiare il cuore e addirittura favorire il rischio di diabete a causa della riduzione del consumo di cereali integrali a cui induce una dieta gluten-free.

Il sito web settimanadellaceliachia.it, offre la possibilità di ottenere informazioni chiare e semplici sulla patologia, scaricare materiale utile, guardare e condividere i video creati appositamente per questa iniziativa.

Questa  patologia interessa circa 600.000 persone in Italia per questo l’ AIC ha scelto di lanciare la Settimana Nazionale proprio nel periodo che va dal 13 al 21 di Maggio.

 

*^*^*^*

16 maggio 1527 i Medici vengono scacciati per la seconda volta

dai cittadini di Firenze che ristabilirono la Repubblica. A causa di una grave crisi tra il papa Clemente VII (cioè Giulio de medici), Alessandro de Medici e l’imperatore Carvo V il popolo di Firenze insorge ed esautora i Medici, ed instaura la Repubblica Fiorentina ispirata alle direttivie di Girolamo Savonarola. Questa nuova Repubblica durò fino al 1530, quando fu abbattuta alla fine dell’Assedio di Firenze ad opera delle truppe spagnole inviate non particolarmente volentieri dall’imperatore in seguito alla rappacificazione tra Clemente VII e Carlo V. Alla caduta della città, fu ripristinata la signoria medicea con Alessandro de’ Medici (che si vociferava fosse in realtà figlio naturale dello stesso Papa Clemente VII), che nel 1532 fu poi nominato Duca di Firenze.

 

*^*^*^*

16/5/1718 , nasce a Milano Maria Gaeta Agnesi, importante matematica che scrisse uno dei tasti più importanti per l’epoca, ’Istituzioni analitiche ad uso della Gioventù Italiana’. Il testo godette di larga fama  e fu tradotto in più lingue. Sotto il regno di Maria Teresa d’Austria, Maria Gaetana approfondì diversi sturi e imparò ben 7 lingue. Google le ha dedicato questo significativo doodle  in ricordo delle sue attività come studiosa, ma anche delle attività di benefattrice e di sostegno della povera gente.

Share Button

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *