2 agosto … – Festa degli Uomini – la Manna a #EXPO2015

2 agosto si celebra oggi la FESTA DELL’UOMO, nata quasi per uno scherzo goliardico agli inizi degli anni 70, quando un gruppo di persone di un piccolo paese friulano, Monteprato (UD), decisero di festeggiare l’Uomo.

Il primo appuntamento alla sagra sembrava un vero fiasco; oggi dopo decine di anni, invece, la sagra è conosciuta a livello internazionale: giornalisti e visitatori affluiscono numerosi a Monteprato di Nimis da Inghilterra, Francia, Austria e molti altri Paesei ci guardano con attenzione.

La festa si è ormai diffusa in parecchie zone dell’Italia settentrionale, specie nell’arco alpino, anche se  la giornata internazionale dell’uomo è invece il 19 novembre.

L’8 rovesciato ricorderebbe la forma attributi maschili per cui il  “2/8”

Il Pane della FESTA degli UOMINI

Il Pane della FESTA degli UOMINI

rappresenterebbe il giorno degli stessi e, per estensione, anche di chi li porta.

La tradizione vuole che la data 2/8 derivi dall’ordine impartito agli ultimi soldati francesi napoleonici che indossavano delle strette calzamaglie, veniva loro impartito di tenere a sinistra della cucitura delle stesse i loro testicoli, per una questione di uniforme. Anche il pane che si può acquistare in occasione della Festa ha una forma molto … particolare.

.

2 agosto oggi a #EXPO nel Cluster Mediterraneo ci sarà pa presentazione

Manna da frassino

Manna da frassino

degli itinerari e della produzione della MANNA, un prodotto naturale che ormai si produce solo in Sicilia, un prodotto tipico  come tale è riconosciuto e rientra nell’elenco dei prodotti agroalimetari tradizionali (PAT) stilato dal ministero delle politiche agricole e forestali.

Grazie al recupero della coltivazione della manna da Frassino,  a Castelbuono e Pollinasi si è assistito ad un ritorno in campagna frutto della volontà di giovani che vedono nell’agricoltura un’occasione per il proprio futuro.

Molto importante valorizzare la MANNA, che è in primo luogo un lassativo leggero esente da controindicazioni, particolarmente adatto alla primissima infanzia, alle persone molto anziane debilitate e convalescenti. È un ottimo regolatore e rinfrescante intestinale, in quanto purifica l’apparato digerente da tossine e appesantimenti dovuti a cattiva alimentazione. È anche un cosmetico naturale, e ha una benefica azione sull’apparato respiratorio, infatti si comporta da fluidificante, emolliente e sedativo della tosse; è inoltre un dolcificante naturale a basso contenuto di glucosio e fruttosio, utilizzabile come dolcificante per diabetici

 .

2 agosto 1916 nel Mar Piccolo di Taranto affonda la nave da battaglia Leonardo da Vinci un’unità della Regia Marina appartenente alla classe Conte

Nave da guerra Leonardo da Vinci

Nave da guerra Leonardo da Vinci

di Cavour. Il suo progetto ad opera del Generale del Genio Navale Edoardo Masdea venne eseguito nei cantieri di Genova. La nave fu varata il 14 ottobre 1911, ed entrò ufficialmente in servizio nella Regia Marina il 17 maggio 1914.

Dislocata alla base della Spezia, nell’imminenza del primo conflitto mondiale l’unità venne trasferita a Taranto, entrando a far parte della 1ª Divisione della 1ª Squadra da battaglia. Il 2 agosto 1916 la nave si trovava al proprio posto di ormeggio nel Mar Piccolo di Taranto quando affondò in porto in seguito ad un’esplosione, la cui causa venne attribuita ad un sabotaggio austriaco.

In realtà l’ipotesi del sabotaggio, che vedeva coinvolti anche un commerciante ed un commissario di Pubblica Sicurezza non fu mai del tutto dimostrata, e successivamente venne anche ipotizzata l’esplosione di una carica di cordite in un deposito di munizioni.

Nell’esplosione e nel tentativo di salvare la nave dall’affondamento, morirono 21 ufficiali e 228 uomini del suo equipaggio.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *