28 maggio – Giornata del Gioco – Atterraggio in Piazza Rossa

28 maggio una bella festa oggi, LA GIORNATA MONDIALE DEL GIOCO, infatti le Nazioni Unite, nel 1998, hanno approvarono la proposta di Freda Klim in qualità di Presidente dell’Associazione internazionale delle ludoteche di stabilire il 28 Maggio come World Ply Day allo scopo di riaffermare il diritto al gioco sancito dall’art. 28 della Convenzione Internazionale sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.
Una iniziativa che si sta affermando in sempre più paesi in tutto il mondo che hanno aderito anno dopo anno a questa festa globale, e anche in Italia, molte amministrazione comunali hanno organizzato appuntamenti ludici. 

In molti programmi potrete non vengono proposti solo giochi per i più piccoli, ma anche attività e ludoteche per gli adulti e le famiglie. Perché  questo  è …Un giorno che sia DIVERTENTE, che possa vedere adulti e bambini impegnati in interazioni che promuovano una crescita sana di tutti, grazie a semplici, desiderate attività totalmente volontarie…”.

In questa occasione bambini, famiglie, adulti e anziani di ogni Paese sono invitati a trascorre insieme significativi momenti di gioco a casa, a scuola o sul luogo di lavoro e a trovare il tempo e lo spazio per dedicarsi a se stessi e agli altri, riscoprendo il divertimento fatto di cose semplici e di veri contatti umani.  In questi anni le varie associazioni e ludoteche hanno organizzato le giornate di intrattenimento dedicate ai più piccoli. Il divertimento è il fulcro delle manifestazioni che si tengono in diverse località e si avvalgono delle più varie attività ludiche, soprattutto dei giochi tradizionali dei nostri nonni che vanno riscoperti.

*^*^*^*

28 maggio 1987 un aereo atterra a sulla Piazza Rossa di Mosca, è il tedesco   Mathias Rust, rimasto nella storia per questo suo atterraggio in piena guerra fredda.

Rust sulla Piazza Rossa di MoscaRust era uno studente e aviatore per passione ed intraprese il volo illegale dalla Germania Ovest al cuore della Russia come GESTO DI PACE.

Nella sua impresa fu fortunato ed ebbe una incredibile serie di coincidenze a favore nel suo volo. Quando arrivò nei pressi dell’Aeroporto Internazionale Šeremet’evo, non venne identificato perché l’intero sistema di difesa aerea del distretto centrale era stato disattivato senza preavviso per una operazione di manutenzione straordinaria. Proprio per questo motivo, nei venti minuti in cui Rust sorvolò lo spazio aereo dell’aeroporto, nessun volo fu autorizzato a percorrere l’area, per cui Rust passò inosservato, senza contatti visivi.

Il Cessna arrivò sopra Mosca alle 19.00. Rust volava a vista, e per dirigersi verso il Cremlino si orientò cercando l’Hotel Rossiya, un enorme edificio bianco nei pressi della Piazza Rossa. Arrivato sul Cremlino si rese conto di non avere spazio sufficiente per atterrare, per cui riprovò l’operazione sulla Piazza Rossa. La folla però inseguiva l’aereo, incuriosita, rendendo l’atterraggio molto pericoloso: Rust provò per tre volte consecutive, poi vide il Bol’šoj Kamennyj Most, un enorme ponte stradale a sei corsie. Diresse l’aereo verso il ponte ed atterrò, rullò nei pressi della Cattedrale di San Basilio ed arrivò sulla piazza del Cremlino.

Rust fu accolto con stupore, ma non con ostilità, dai passanti e inizialmente scambiato per un cittadino della DDR per via della bandiera tedesca sull’impennaggio di coda dell’aereo. Gli venne offerto pane e sale, un gesto di benvenuto russo.

Fu subito arrestato.

Rust venne processato a Mosca il 2 settembre 1987, ricevendo una condanna a quattro anni di prigionia in un campo di lavoro per vandalismi, infrazioni alle leggi sull’aviazione e varco di confine non autorizzato. In seguito ad una visita, entrò in confidenza con il direttore del carcere, Petrenko. Quest’ultimo fece in modo che Rust non fosse mandato in Siberia, dove oltre ad avere condizioni di vita più dure avrebbe potuto essere minacciato da uno ☝️ dei numerosi militari della Difesa condannati ai campi di lavoro per via dell’incapacità di reagire al sorvolo illegale. Oltre 2000 persone furono licenziate in seguito al fatto.

Dopo 432 giorni di prigionia, fu rilasciato con un’amnistia firmata dall’ ex ministro degli esteri e presidente ad interim del Soviet Supremo.

*^*^*^*

28 maggio del 585 a.C. Si verifica una eclisse solare esa

Eclisse_solarettamente come il filosofo greco Talete aveva predetto.

Il fenomeno era giudicato di cattivo auspicio, tanto che interrompe una battaglia della guerra tra Persia e Lidia: i due eserciti, terrorizzati, si rifiutano di combattere e le due nazioni, in guerra da sei anni, si accordano per una tregua.

Per questo prodigioso evento la data ebbe grande importanza nell’antichità e fu utilizzata accanto alle prime Olimpiadi e alla fondazione di Roma come cardine delle datazioni.

La data è anche per noi contemporanei importante perché è il primo evento storico di cui conosciamo esattamente la data.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *