31 marzo … oggi tanti anni fa

31 marzo 1926 vengono inaugurati i primi voli di linea italiani. La S.I.S.A. , Società Italiana Servizi Aerei, fondata nel 1922 a Lussino, oggi Croazia, ma allora Italia dai fratelli Callisto ed Alberto Cosulich inaugura i primi voli regolari con idrovolanti, su due linee una tra Trieste -Venezia – Pavia – Torino ed una Trieste – Lussino -Zara.

I fratelli Cosulich erano già proprietari di un  importante cantiere armatoriale di Monfalcone e  del “Cantiere Navale Triestino” oggi “Fincantieri” ed avevano iniziato la produzione di velivoli, i famosi CANT,  Cantieri Aeronautici e Navali Triestini.

La fondazione della S.I.S.A. aveva avuto lo scopo di gestire una scuola di volo per piloti di idrovolanti civili e militari, oltre che per effettuare voli turistici, pubblicitari e di collegamento tra le città italiane e tra i principali troviamo i voli di collegamento tra Venezia e Trieste  iniziati gia nel 1924.


#toureiffel31/3/1889 viene inaugurata la Tour Eiffel a Parigi e
viene aperta al pubblico il 6 maggio.

GOOGLE dedica alla ricorrenza un bel doodle.

Fu costruita come porta di ENTRATA all’Esposizione Universale del 1889, la fiera mondiale organizzata per celebrare il centenario della Rivoluzione Francese. Il progetto era di Gustave EIFFEL, l’ingegnere che progettò anche la Statua della libertà, ed avrebbe dovuto essere smantellata dopo 20 anni, ma Eiffel riuscì a convincere dell’utilità della struttura anche per usi scientifici e per la difesa nazionale. Vennero infatti installati ripetitori radiofonici e ciò permise di comunicare con le navi da guerra e con i dirigibili

31/3/1685 nasce a Eisenach Johann Sebastian Bach, uno dei più importanti musicisti di tutti i tempi. Organista, compositore, clavicembalista e maestro di coro, scrisse opere di altissima complessità e profondità, tanto da essere inizialmente ad uso quasi esclusivo dei soli musicisti più dotati e poco diffuso. La musica sacra e gli inni luterani furono alla base di molte sue composizioni e molte sono le opere sacre. Dopo la sua morte avvenuta nel 1750 passò ‘di moda’ e venne rivalutato ed apprezzato solo dai musicisti più colti.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *