Cloud computing, NUVOLONI NERI all’orizzonte

archivio cloud

Attenzione nell’archiviare i propri dati sulle … Nuvole. Gli hacker sono sempre in agguato e dopo aver attaccato gli account di Yahoo hanno violato sia il servizio di archiviazione dati sulle nuvole della Apple, iCloud, sia Dropbox.
Su iCloud ha fatto scalpore il caso del giornalista Mat Honan che si è visto scomparire tutti i dati dei suoi lavori.
Mat utilizzava iPad, iPhone, MacBook per lavorare
archiviando tutti i dati su iCloud, un servizio molto comodo proprio in casi come questi, niente chiavette, niente memorie rimovibili, tutto sulla “nuvola”. Ai cyber criminali é bastato resettare la sua la password per far piazza pulita di tutto il suo lavoro.
Nel caso di Dropbox, altro servizio di archiviazione dati, i truffatori sono riusciti a violare la password di un dipendente e da li hanno avuto accesso ai dati dell’azienda ed agli indirizzi dei clienti.

Il Cloud Computing è una tecnologia che sta sempre più affermandosi soprattutto nelle imprese essenzialmente per due motivi: RISPARMI considerevoli su attrezzature hw e ACCESSO ai dati sempre ed ovunque con qualunque dispositivo.

Comodo, economico, funzionale, ma attenzione agli hacker che hanno scoperto questa miniera di dati tutta da … Esplorare.
Massima attenzione ai sistemi di sicurezza ed alle autorizzazioni di accesso, indispensabili su tutti i dispositivi informatici, ma ancor più nel caso si utilizzi il CLoud computing.

Steve Wozniak, che non è l’ultimo arrivato, ma il cofondatore di Apple, esprime grandi perplessità sul cloud computing: «sono davvero preoccupato riguardo a tutto ciò che andrà nella cloud. Credo che sarà orrendo e che ci saranno un sacco di terribili problemi nei prossimi cinque anni … con il cloud computing, non possediamo niente. Ma abbiamo già firmato e sottoscritto. Più avanziamo nel trasferire tutto nel Web, e meno abbiamo il controllo delle informazioni».

Io, per il momento non ho utilizzato lo spazio iCloud a disposizione gratuitamente sul mio iPad, mi dispiacerebbe perdere dati e documenti, al massimo lo utilizzerò per foto, non di certo per backup, rubriche o dati importanti!

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *