Firenze, una giornata a Palazzo Pitti

20130410-075406.jpg

Buon giorno Firenze, apro le persiane e vedo Il maestoso Palazzo Pitti a pochi metri, che bellezza. É ancora buio, passa qualche rara macchina di servizio, ho tutto il tempo per studiare la Galleria Palatina.
Colazione e subito a fare i biglietti e prendere le audio guide. Non c’è fila, siamo pochi e sporadici visitatori singoli. Notiamo con piacere molte scolaresche italiane, ma anche straniere, francesi, spagnole, tedesche

in attesa del loro turno. Ci sono anche pochi gruppi di turisti, niente inRosso Fiorentino confronto ai visitatori degli Uffizi, Peccato, perchè la Galleria Palatina è veramente ricca di quadri importanti alloggiati in stanze altrettanto importanti per decorazioni, stucchi, volte, arredi. Una meraviglia, stanza per stanza ci godiamo la superba collezione di dipinti dal Rinascimentoj al Barocco. Ogni stanza è un museo a se stante, i quadri riempiono le pareti secondo criteri decorativi che rendono veramente piacevole la visita di ciascuna di esse. In ogni stanza qualche nome tra i più conosciuti, Raffaello, Tintoretto, Tiziano, Caravaggio, Van Dyck, Rubens e molti molti molti altri. Ci si può sedere in un salone e passare ore per scoprire tutte le opere raccolte e per apprezzare i decori delle singole stanze. Le Madonne, i Santi, le battaglie, vasta la scelta, cosa metto in copertina? Una Madonna? Del Lippi? di Raffaello? Di Botticelli ?
Il nostro errore è stato quello di passare subito dopo la Galleria Palatina e gli Appartamenti Reali, alla Galleria di Arte Moderna. E troppo tutto in una sola volto. Dovevamo fermarsi agli appartamenti reali e tornare… Così con abbiamo apprezzato le molte opere interessanti ed importanti della Galleria di Arte Moderna. Torneremo !
.

20130410-075339.jpg

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *