Il cuore verde, arancione, giallo, fucsia dell’Irlanda – 7 agosto

lunedì 07/08/2017 Limerick – Adare – penisola di Dingle – Limerick

Dal nostro nuovo albergo a Limerik si parte alla volta della penisola di Dingle con un viaggio sicuramente affascinante per la natura tipica dell’isola.

La penisola di Dingle è uno dei luoghi più suggestivi d’Irlanda con i suoi paesaggi selvaggi e ancora quasi completamente incontaminati: qui a dominare è il mare in tempesta che s’infrange sugli scogli aguzzi e un verde intenso che abbraccia lo sguardo. In questo angolo ai confini del mondo sembra di essere protesi verso l’oceano e il clima cambia repentino a seconda del vento.

In questi luoghi si trovano ancora testimonianze di antiche tradizioni e della lingua irlandese, il gaelico, vivo e parlato quotidianamente al punto che i cartelli stradali sono bilingui. Fra scorci sensazionali e una natura incontaminata potete anche ammirare diversi siti archeologici che testimoniano la vita all’età del ferro e il ritiro spirituale di santi ed eremiti che scelsero queste terre per la loro solitudine.

Una sosta ad Kilkenny, una piccola città  situata sul fiume Nore per visitare la Black Abbey (“Abbazia Nera”) è una piccola abbazia dominicana.

L’abbazia, fondata da Guglielmo il Maresciallo, II conte di Pembroke nel 1225, prende il nome dall’abito scuro dei monaci. Nel 1543, sei anni dopo la soppressione dei monasteri voluta da Enrico VIII, fu trasformata in un palazzo di giustizia. Con l’arrivo di Oliver Cromwell nel 1650, fu quasi totalmente distrutta e solo nel 1866 furono avviati i lavori di ricostruzione. Perciò, quello che oggi si può vedere dell’abbazia, in realtà risale quasi completamente al XVIII e XIX secolo. E qui, dopo le visite alle meravigliose aiuole e alle splendide orchidee, abbiamo fatto acquisti, ho trovato il maglione dei miei sogni irlandesi. Sarebbe di sicuro piaciuto a Nonna Bubù, che lo avrebbe copiato è migliorato.

Partenza poi per Adare, una delle mete turistiche più importanti dell’Irlanda sud-occidentale. Il patrimonio del centro locale, dà una profonda visione della storia del villaggio, ed ospita anche un certo numero di negozi dell’artigianato. Adare è anche un ritrovo popolare per matrimoni e conferenze.

Percorriamo la magica WILDE ATLENTIC WAY,  Dall’estremità sferzata dai venti di Malin Head al tranquillo porto di Kinsale, immergiti nell’indomita natura della costa ovest dell’Irlanda sul più lungo itinerario costiero d’Irlanda: qui panorami mozzafiato e antiche tradizioni renderanno il tuo viaggio indimenticabile.

La Wild Atlantic Way è un sensazionale viaggio fatto di emozioni vere. Altissime scogliere, vivaci villaggi e cittadine, spiagge nascoste, baie epiche, antiche tradizioni e gente accogliente. Strada strettissima con pochissimi slarghi per consentire il passaggio di due veicoli. I nostri due Marko  hanno avuto un gran daffare per percorrerla, un’esperienza unica, soprattutto per l’auto blu che non riuscivamo a far passare.

Noi nel frattempo abbiamo ammirato acque blu cristalline, le verdi colline punteggiate di pecore?
Qui si incontrano i paesaggi più improbabili dell’isola. Alcuni sono stati plasmati dall’era glaciale, altri somigliano alla Luna, e tutti sono degni di una visita. Ammira le Cliffs of Moher, le Isole Aran e il Burren nel loro splendore sferzato dagli agenti atmosferici.

Tutti i colori della natura e dei fiori sono particolarmente sgaegianti e nellla sosta in attesa del pranzo abbiamo passeggiato in mezzo ai fiori arancio, CORCOSMIA o Montbretia, o alle siepi di fucsie che separano i campi, i fiori gialli mentre le immancabili pecore  ci stavano a guardare.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *