Il romanzo collaborativo: ognuno scrive 20 righe di un e-book: l’idea di 20lines

Libroni

Un sito web dove, chi lo desidera, può  scrivere 20 righe di un romanzo che diventerà un e-book. Sul sito viene dato un “incipit” di venti righe ed i lettori possono diventare autori e continuare la storia fino a costruire un romanzo a più mani.

È l’idea di Alessandro Biggi, un giovane analista, che assieme ad alcuni colleghi, sempre esperti di tecnologia web, ha creato il sito www.20lin.es.

All’inizio dell’anno hanno creato la versione sperimentale ed ora sono pronti per il lancio definitivo.

Il sito viene lanciato al ‘Salone del Libro’ di Torino uno dei saloni internazionali più quotati nel settore della lettura di tutti i generi.

Queste le parole di Biggi nel presentare l’iniziativa  “Ci basiamo sulle classiche ‘tre F’ delle startup: friends, fools, family. Investiamo quello che abbiamo guadagnato durante i lavori precedenti e abbiamo il supporto delle famiglie”.

L’idea è quella di vendere poi gli e- book così ottenuti e versare il 50% del ricavato agli autori  che hanno inserito in rete diversi ‘blocchi’ di 20 righe. In base poi all’andamento del sito, altre idee si possono sviluppare, noleggio di e- book, scenografie, spot televisivi …

Un po’ come la famosa enciclopedia wikipedia, chi vuole ci aggiunge un mattoncino,

Dicono che in Italia siano più gli scrittori che i lettori di libri, se così è questa idea dovrebbe decollare. Vedremo, e magari perché non provare a dare un nostro contributo.?

http://www.20lin.es/

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *