Interroghiamo a voce GOOGLE e lui risponde: è Google Voice Search

Ricerca Vocale di GOOCLE

Google ha presentato con uno spot ed un comunicato stampa il lancio di una nuova versione di Google Search capace di comprendere il linguaggio naturale come ed anche meglio di Siri.
La novità maggiore della notizia è che c’è anche la versione per iOS perchè GOOGLE
vuole assolutamente restare il motore di ricerca di riferimento anche per il futuro, quando dialogheremo sempre più col computer come fosse una persona ponendo la domanda ad alta voce.

“… abbiamo messo assieme tutta la nostra esperienza in materia di riconoscimento vocale, le conoscenze del linguaggio e il Knowledge Graph così che Voice Search possa meglio interpretare le tue domande e proporre, in qualche caso, risposte enunciate come vere e proprie frasi.”
La versione disponibile su Android da qualche settimana sembra incontrare molto favore.

Presto approderà anche su iPhone ed iPad (iOS 4.2 e superiori).
Sotto la scritta Google c’è il microfono da toccare e poi formulare la domanda con voce NITIDA e parole ben scandite. Nel caso vi sia una risposta chiara, Google parlerà dando una una risposta diretta alla domanda.

Una tecnologia che assomiglia sotto molti punti di vista a Siri, ma senza tutte le assurde limitazioni imposte da Apple sull’hardware. Se poi se la cava come si vede in molti divertenti video-confronti sul Web, allora ha tutte le carte in regola per dare del filo da torcere a APPLE.

Google Search sarà disponibile, sempre gratuitamente, entro breve tempo sull’App Store, fate attenzione. Magari già c’è e non ce ne siamo accorti?

Intanto cerco la versione per Nokia N8 e scopro come funziona …

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *