Primavera ed altro il 21 marzo

21 marzo, si festeggia  la Giornata Mondiale della Poesia, istituita dalla Conferenza Generale Unesco, per riconoscere all’espressione poetica un ruolo privilegiato nella promozione del dialogo e della comprensione interculturali, della diversità linguistica e culturale, della comunicazione e della pace, tant’è che coincide con quella della “Giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale”, introdotta dalle Nazioni Unite nel 1966.

Nata un po’ sottovoce, questa giornata ha assunto negli anni un rilievo crescente, anche se ormai i libri di poesia sono rarissimi e secondo le statistiche ormai sono pochissimi quelli che leggono poesie.

Ancora pochi le scrivono, ma sono ormai perle rare, il nostro mondo moderno non ha più tempo per queste creazioni… peccato.

Il termine poesia deriva dal greco, che a sua volta assume il significato di ‘creazione’, perché la poesia è una forma d’arte che, attraverso la scelta e l’accostamento di parole, crea un componimento che emoziona e dona piacevoli sensazioni a chi lo sa apprezzare.

. 21 MARZO – primavera … una volta ci insegnavano che questa era la data di inizio della parimavere, ma non è così, cambia ogni anno, nel 2018 il fenomeno astrologico si è verificato IERI martedì 20 marzo alle 17.15.

In astronomia, si dice equinozio egd è il momento in cui il Sole si presenta all’intersezione tra l’eclittica e l’equatore celeste ed i raggi solari sono perpendicolari all’asse di rotazione terrestre. La separazione tra zona illuminata e zona in ombra della Terra passa per i poli, succede 2 volte l’anno, in marzo ed in settembre. Perché cambia ogni anno? In realtà la colpa è di un fenomeno chiamato precessione dell’asse terrestre, dovuto alla forma non perfettamente sferica del pianeta e alle forze gravitazionali. Tra le implicazioni, c’è il fatto che i punti equinoziali si spostino lentamente lungo la volta celeste. E così ogni anno il Sole si trova allo zenit con 20 minuti di anticipo rispetto a quello precedente. Un fattore che rischiava di scombussolare, nei secoli, il calendario civile.

.

21 marzo. – Giornata mondiale della Sindrome di Down. Perchè il il 21.3 ? Perchè una anomalia cromosomica è causata di una terza copia del cromosoma 21 , che è presente in tutto o in parte in queste persone. per questo motivo è chiamata anche TRISOMIA 21.. Il World Down Syndrome Day nasce con l’obiettivo di creare una cultura che superi pregiudizi e luoghi comuni. Molte le iniziative per la sensibilizzazione e la raccolta fondi. In televisione, sulla stampa e su www.coordown.it saranno visibili le versioni alternative degli spot e delle campagne stampa di alcuni dei principali marchi italiani e internazionali nei quali gli attori originali sono stati sostituiti da attori con sindrome di Down. Jovanotti ha proposto una canzone inedita “brutta, ma fatta con il cuore”.

.

.21 marzo – Giornata della Memoria e dell’Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie, inoltre si ricordano anche le vittime dello Stato. La giornata si celebra da diversi anni, per ricordare queste vittime innocenti.

.

21 marzo giornata dedicata a Luigi Lilio che fu l’ideatore del nuovo calendario detto gregoriano, in quanto introdotto dal Papa Gregorio XIII nel 1582. Le correzioni di Lilio non sono limitate alla sincronizzazione dell’anno civile con l’anno astronomico di quel tempo, bensì i suoi calcoli offrono un potentissimo strumento che permette di adattare il suo calendario a qualsiasi variazione dell’anno tropico. Nel 1592 si passò dal giorno 4 al giorno 15 ottobre per ‘riallineare‘ la primavera al 21 marzo, ormai spostata In avanti con il calendario Giuliano.

21 marzo … San Benedetto, la rondine sotto il tetto ma attenti … UNa rondine non fa Primavera

.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *