Tag Archive for Firenze

16 maggio – Celiachia, malattia o moda ?

Il 16 maggio viene celebrata  la Giornata Mondiale della Celiachia, per richiamare l’attenzione sui temi inerenti la celiachia spesso sottovalutata, con iniziative dai contenuti semplici, fruibili da tutti ed efficaci. L’obiettivo è quello di diffondere la conoscenza della celiachia e dell’alimentazione senza glutine al fine di garantire un diritto indispensabile, la completa e corretta integrazione dei celiaci nel contesto sodiale.

La CELIACHIA o Malattia Celiaca è un’infiammazione cronica dell’intestino tenue, provocata dall’ingestione di glutine in soggetti geneticamente predisposti. Read more

Share Button

11 agosto… anni fa – Santa Chiara – Battaglia di Firenze – Cento anni fa

11 agosto si festeggia oggi S.Chiara di Assisi, nata nel 1194 dalla nobile e ricca famiglia degli Offreducci, che aveva previsto per lei un ricco matrimonio. Chiara però mostrò presto un carattere indipendente, rifiutando il matrimonio scelto per lei dalla famiglia. Educata in famiglia, sente molto presto il richiamo della vocazione religiosa e rimane conquistata dall’esempio di Francesco d’Assisi.

A 18 anni, la sera della domenica delle Palme, Chiara fugge dalla sua casa in Assisi e corre alla Porziuncola, dove l’attendono Francesco e il gruppo dei suoi frati minori. Read more

Share Button

7 agosto… anni fa – Cupola del Brunelleschi – Fenomeno di Basilea

7 agosto 1420 Inizia la costruzione della CUPOLA DEL BRUNELLESCHI a Firenze la celebre cupola che costituisce la copertura della crociera del Duomo di Firenze.

Era la cupola più grande del mondo e rimane tuttora la più grande cupola in muratura mai costruita con il suo diametro massimo della cupola interna di ben 45,5 metri e quello dell’esterna di 54,8.
Read more

Share Button

Firenze, una giornata a Palazzo Pitti

20130410-075406.jpg

Buon giorno Firenze, apro le persiane e vedo Il maestoso Palazzo Pitti a pochi metri, che bellezza. É ancora buio, passa qualche rara macchina di servizio, ho tutto il tempo per studiare la Galleria Palatina.
Colazione e subito a fare i biglietti e prendere le audio guide. Non c’è fila, siamo pochi e sporadici visitatori singoli. Notiamo con piacere molte scolaresche italiane, ma anche straniere, francesi, spagnole, tedesche

Read more

Share Button

Firenze, siamo qui!

 

20130409-074653.jpgPartite in perfetto orario alle 7.40 da Cervignano, con l’intercity Trieste – Roma, l’unico con il quale non serve cambiare treno strada facendo, abbiamo fatto un buon viaggio, chiacchiere, ruzzle, rana, con iPad. Nello scompartimento con noi una simpatica bambina che compiva 11 anni e, come regalo, andava a visitare Roma assieme alla mamma ed una sua amica. Strada facendo il treno ha accumulato un pò di ritardo per lavori in corso, così siamo arrivate a Firenze Rifredi con 40 minuti di ritardo. Comunque poco dopo le 13 eravamo in piazza Pitti nelle nostre camere al Soggiorno Pitti.

Pranzo sotto le finestre di camera mia con ottimi panini, il mio con schiacciata, pecorino e finocchiona, un buon bicchiere di vino per scaldarci e poi via a spasso per Firenze da vere Turiste curiose, nonostante il tempo capriccioso, un pò pioggerellina, un po’ sole malato, un po’ nuvoloni… Unico neo il giro con il bus a due piani, abbiamo acquistato il biglietto, aspettato alla fermata e … NonPonte Vecchio arrivava mai. Ho telefonato per scoprire che la fermata di Palazzo PITTI ieri era soppressa. Non ho capito se solo ieri o se per sempre. Ci hanno rimborsato il biglietto e siamo andate a passo a piedi, fino alla mia chiesa preferita il DUOMO! ritorno in taxi, cena tipo gita, nanna.

 

Share Button

Firenze, arriviamo!

Palazzo Pitti

Lunedì, 8 aprile, partenza per Firenze con le mie due amiche Luisa e Mariangela.
La meta principale della nostra gita è la visita al PALAZZO PITTI e quindi abbiamo prenotato le camere in Piazza dei PITTI, 8 al Soggiorno PITTI.
Il Palazzo PITTI era la reggia del Granducato di Toscana, già abitata dai Medici, dai Lorena e dei Savoia. Si trova oltre l’Arno nei pressi del Ponte Vecchio.
Luca Pitti era un banchiere rivale della famiglia dei Medici e desiderava una residenza più sfarzosa di quella appena eretta da Michelozzo per Cosimo il Vecchio. La tradizione tramandata da Giorgio Vasari vuole che i Pitti si rivolgessero, intorno al 1440, a Filippo Brunelleschi scegliendo il progetto accantonato da Cosimo de’ Medici per il palazzo Medici perché giudicato troppo grandioso.

La visita principale sarà alla

Galleria Palatina

 Occupa 14 delle migliori sale abitate a suo tempo dalla nobiltà e raccoglie una superba collezione di dipinti incentrata sul periodo del tardo Rinascimento e il barocco, l’epoca d’oro del palazzo stesso. È il più importante esempio in Italia di quadreria, dove, a differenza di un allestimento museale moderno, i quadri non sono esposti con criteri sistematici, ma puramente decorativi, coprendo tutta la superficie della parete in schemi simmetrici, molto fedele all’allestimento originario voluto dal Granduca Pietro Leopoldo tra la fine del Settecento e l’inizio dell’Ottocento.
Raffaello, Tiziano, Caravaggio, Rubens, Van Dyck e molto molto altro ancora…

Galleria di arte moderna

La Galleria offre un panorama italiano completo del periodo artistico dalla fine del Settecento (epoca neoclassica) ai primi decenni del Novecento. Le opere sono quasi tutte italiane. con qualche importante scultura coeva e con significative rappresentanze di artisti stranieri. È ospitata, in ordine cronologico, nell’ala nord del Palazzo al secondo piano in più di trenta stanze, una delle ultime aree del palazzo ad essere convertite in museo, dove fino agli anni ’30 del Novecento hanno saltuariamente vissuto i rappresentanti di Casa Savoia.

Giardino di Boboli

spero proprio che le mie gambe reggano almeno per una piccola visita .. .Certamente non tutti i 45.000mq. che ricopre, ma almeno una piccola porzione per rendermi conto della bellezza di questo che è uno dei più importanti esempi di giardino all’italiana al mondo. Un vero museo all’aperto che non visito da tanti anni.

e Mercoledì mi incontro con Serena … alla prossima puntata.

Share Button

5 marzo … oggi tanti anni fa

 

5 marzo 309 Sant’Adriano da Cesarea venne probabilemte martirizzato in modo atroce in questo giorno assieme a Eubolo. nel giorno in cui in palestina si celebrava la festa della Fortuna. Significato del nome, nati oggi ed altro leggi qui

5/3/1570 Il Papa nomina Cosimo I, figlio di Giovanni dalle Bande Nere,

Read more

Share Button

Forese DONATI, il fratello del più noto e feroce Corso Donati

Forese, fratello di Corso DoNATI

 

Grazie a Serena Donati, del gruppo Facebook DONATI IN THE WORLD ecco un nuovo articoletto su un lontano cugino di famiglia…

Forese Donati – figlio di Simone Donati, fratello di Piccarda e di Corso, il feroce capo dei Guelfi Neri di Firenze, nonché cugino di Gemma Donati (moglie di Dante Alighieri). Read more

Share Button

Gemma DONATI, Dante e famiglia

Dante

Nel gruppo DONATI IN THE WORLD Gabriele, ovviamente Donati ;-), ha inserito la storia di Gemma Donati tratta da Wikipedia. Read more

Share Button

Gianni Schicchi … erede di Buoso DONATI

Schicchi di Puccini
Ecco il contributo Serena Donati su DONATI IN THE WORLD:
Buoso Donati il Vecchio era un capostipite della famiglia fiorentina dei Donati, vissuto nel XIII secolo.
Egli era zio di quel Simone Donati padre di Corso, Forese e Piccarda. Fu un ricchissimo mercante che rimase vedovo e senza figli.
Alla sua morte il suo ingentissimo patrimonio sarebbe passato alle casse del Comune fiorentino perché egli non aveva redatto testamento Read more
Share Button