27 luglio … anni fa – Fine del Partito Nazionale Fascista – Isolata l’Insulina

27 luglio 1943 Pietro Badoglio decreta scioglimento del Partito Nazionale Fascista da parte del nuovo governo insediato il 25 luglio dopo le dimissioni e l’arresto di Mussolini 

Il Partito Nazionale Fascista PNF era stato fondato a Roma il 9 novembre 1921 per iniziativa di Benito Mussolini come evoluzione in partito del movimento dei Fasci Italiani di Combattimento – fondati, sempre da Mussolini, a Milano, in piazza San Sepolcro, il 23 marzo 1919.

Dopo la  trasformazione in partito del movimento, il PNF guidò la cosiddetta rivoluzione delle camicie nere che portò, nell’autunno del 1922, Benito Mussolini a divenire presidente del Consiglio dei ministri.

Nel 1923 si fuse con l’Associazione Nazionalista Italiana e, tra la metà e la fine degli anni venti, diventò, prima de facto poi de iure, il partito unico del Regno d’Italia fino alla caduta del regime fascista, il 25 luglio del 1943.

L’iscrizione al PNF divenne requisito essenziale per svolgere quasi tutte le attività. Ad esempio nel  1930 fu emanato il decreto che per poter svolgere gli incarichi scolastici di alto livello come presidi e rettori bisognava essere tesserati almeno da cinque anni e nel 1933 l’iscrizione al PNF è dichiarata requisito fondamentale per il concorso a pubblici uffici.

Surante il 1931 le iscrizioni furono sospese per circa un anno a causa delle moltissime adesioni al Partito Fascista dettate per lo più da interesse e necessità di lavorare.

Dopo la liberazione da parte dei tedeschi Mussolini costituì nel settembre Partito Fascista Repubblicano1943 il nuovo Partito Fascista Repubblicano (PFR) e costituì la Repubblica Sociale Italiana (RSI), nella parte d’Italia occupata dai tedeschi. Partito anti-monarchico per definizione, dal momento che considerava il re Vittorio Emanuele III un traditore del fascismo e della patria.  Fu guidato da elementi estremistici del fascismo, determinati ad accentuare la carica di intransigenza del nuovo partito per consolidare il governo della Repubblica Sociale Italiana e combattere fino all’ultimo accanto alla Germania nazista, fu protagonista di scelte radicali e violente contro gli ebrei, la resistenza, i presunti traditori, affiancandosi ideologicamente al nazionalsocialismo tedesco.

TUTTO TERMINERÀ NEL 1945 con la morte di Mussolini  il 28 aprile del 1945, con la seconda Guerra Mondiale nel frattempo 🙁

.

27 luglio 1921 Frederick Grant Banting e Charles Herbert Best isolano l’isletina, oggi nota come insulina, e ne testano l’effetto ipoglicemico nei cani diabetici.

InsulinaNel 1923 i ricercatori canadesi Banting e Macleod riceveranno il premio Nobel in Fisiologia e Medicina per la scoperta ed estrazione dell’insulina, premio che i due ricercatori prontamente condivideranno con Best e Collip.

Ma qualcun reclama la paternità di questa scoperta. Il Presidente del Comitato del Premio Nobel di Stoccolma ricevette subito una lettera dal professor Nicolae Paulescu, cattedrato di Fisiologia all’Università di Medicina e Farmacia di Bucarest, in Romania che aveva già ne 1916 ricavato dal pancreas un liquido che iniettò successivamente in un cane con diabete.

Nella lettera, Paulescu indignato affermava come il premio Nobel fosse stato dato a “persone che non lo meritano affatto. La scoperta degli effetti, fisiologici e terapeutici, dell’estratto pancreatico nel diabete mi appartiene tutta intera”. Del resto, Banting e Macleod avevano dichiarato fin dall’inizio di aver riprodotto in laboratorio quanto pubblicato da Paulescu, citandone spesso il lavoro e mettendo semplicemente in pratica quanto scoperto dal professore rumeno.

.

27 luglio 1940, dopo alcune pubblicazioni di prototipi nasce BUGS BUNNY.BUGS Bunny La vera personalità di Bugs emerge in Caccia al coniglio, è in questo cartoon che esce per la prima volta dalla sua tana per chiedere a Taddeo, ora un cacciatore, “Che succede, amico?“. È considerata la prima apparizione pubblica del personaggio. Lo storico dell’animazione Joe Adamson considera Caccia al coniglio il primo cortometraggio di Bugs Bunny, valutando quelli apparsi nei corti precedenti come altri conigli usati una sola volta, che mostravano solo casuali somiglianze con Bugs. In uno dei primi episodi del recente “The Looney Tunes Show”, durante una discussione fra Bugs Bunny e Daffy Duck, il primo chiede all’altro se sappia quando è il suo compleanno, e dopo che Daffy Duck ha inutilmente tirato ad indovinare Bugs afferma che è il 27 luglio.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *